in ,

New York: soffoca figlio di 11 mesi poi posta le foto del cadavere su Facebook

A New York,  Nicole “Nikki” Kelly, una giovane mamma di 22 anni ha soffocato il figlioletto di appena 11 mesi, poi, ha postato su Facebook le foto del cadavere del piccolo, accompagnando le immagini con il messaggio ‘RIP Tinkabutt’. E’ successo domenica scorsa, quando la donna è stata arrestata con l’accusa di omicidio per aver avvolto il corpicino del figlio Kiam Felix Jr. in un lenzuolo così da soffocarlo, impedendogli di respirare.

mamma soffoca bimbo 11 mesi

Poi, quasi inconscia del terribile gesto, la donna ha scritto sempre sul social: “Mi manca il mio bambino e vorrei che ci fosse un modo per riportarlo in vita. Mi sento malissimo sapendo che sono sua madre e che dovevo proteggerlo. So che il suo spirito sarà sempre intorno a me”.

Durante l’interrogatorio, la mamma assassina ha dichiarato che avrebbe commesso il delitto perché stufa. “Non lo volevo più”, ha detto agli inquirenti, ghiacciati dalla frase shock. Altro particolare che mette i brividi, è quello riportato dagli operatori sanitari dell’ospedale dove il piccolo è stato portato dalla stessa: l’infante  era vestito a cerimonia. Indossava una camicia bianca con colletto, la cravatta e i pantaloni quando è arrivato in ospedale.

7 anni, rinuncia regali compleanno e chiede libri per bambini in ospedale

Salt Lake City: compie 7 anni e al posto dei regali chiede libri da donare ai bambini in ospedale

tendenza neo mamme magliette divertenti

Maglietta divertente per donne in gravidanza