in ,

News Expo 2015, Maroni, Lega: “Darsi una mossa”. Renzi: “Rifletta sulla Lombardia”

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni della Lega Nord da una parte. Il primo ministro e segretario del Partito Democratico Matteo Renzi dall’altra. Oggetto del contendere: l’Expo 2015. Maroni ha espresso alcuni dubbi sulle tempistiche che il Governo sta adottando per la ripresa dei lavori all’esposizione universale del prossimo anno dopo gli arresti eccellenti delle scorse settimane.

Roberto Maroni

Il presidente della Lombardia ha dichiarato: “Con Expo bisogna darsi una mossa”. Il Governatore si riferisce al rinvio del Governo sul decreto Expo. “Francamente non trovo il motivo. Se passano questa settimana e la prossima il rischio è di non fare in tempo”. Il pacchetto che affida i poteri al presidente dell’anticorruzione Raffaele Cantone dovrebbe essere varato Venerdì. Da Shangai gli ha prontamente risposto il primo ministro Matteo Renzi.

Ecco le sue dichiarazioni: “Piuttosto che sollevare polemiche sterili, Maroni rifletta sulle responsabilità della Lombardia”. Intanto, però, si registrano ritardi sulla Pedemontana, sulle linee dalla metro M4, M5 e M6, e sulle strade di collegamento Rho-Monza e Zara Expo.

Anticipazioni Il segreto mercoledì 11 giugno: Pepa interrompe il matrimonio

cane fedele al padrone morto maltrattementi

Frosinone, maltrattato il cane che ogni giorno fa visita alla tomba del padrone