in , ,

News Expo: Rognoni a giudizio immediato

Il 20 marzo 2014, la Guardia di Finanza di Milano, arrestava, con l’accusa di associazione a delinquere, turbativa d’asta, truffa alla Regione e falso, l’ex dg di “Infrastrutture Lombarde” Antonio Giulio Rognoni, insieme a lui, il capo dell’ufficio gare e appalti della “Infrastutture lombarde società per azioni”, Pierpaolo Perez.

Rognoni giudizio immediato

Ad ordinare l’arresto, il gip Andrea Ghinetti, della Procura di Milano, lo stesso magistrato che il 23 giugno ha disposto il giudizio immediato per l’ex dg di Ilspa , Rognoni, e per altre sette persone indagate in uno dei tre filoni d’indagine interessati dalla vicenda Expo. Tale formula processuale prevede che l’iter processuale vada direttamente al dibattimento, saltando l’udienza preliminare laddove sussista l’evidenza della prova. La prima udienza del processo si terrà il prossimo 18 settembre dinnanzi alla decima sezione del Tribunale di Milano.

 

Rognoni a marzo era finito in manette a causa di presunti appalti truccati, tra i quali anche quelli in ambito di assistenza legale e tecnica-amministrativa per i lavori interessati da Expo.

 

Dolce e Gabbana condannati per evasione fiscale

calendario tredicesima giornata girone D girone C

Mondiale Brasile 2014 calendario tredicesima giornata: Italia, Uruguay e il girone C