in ,

News scandalo Guardia di Finanza: parla il generale Bardi

È ancora bufera nella Guardia di Finanza, in seno alla quale continuano le indagini dei magistrati per cercare di capire chi abbia effettivamente aiutato il colonnello Mendella, arrestato per concussione per induzione e rivelazione di segreto di ufficio, ad omettere o agevolare verifiche fiscali nei confronti di taluni imprenditori in cambio di tangenti.

inchiesta gdf 2

Sui fatti si è espresso oggi il generale e comandante in seconda Vito Bardi, indagato dalla Procura di Napoli per corruzione. Il finanziere, ha dichiarato con fermezza la sua estraneità ai fatti, riaffermando il rispetto e l’onore che porta, e ha sempre portato in 47 anni di servizio, nell’indossare ogni giorno la divisa.

Nell’auspicio di venire presto a capo di questa scabrosa vicenda e chiarire la sua posizione, il generale si dice disponibile a ogni tipo di chiarimento necessario al più corretto e celere espletamento delle indagini, ribadendo di aver dedicato molti anni all’arma, quasi una vita intera, in cui egli ha servito la patria osservando, pedissequamente, i principi di lealtà, trasparenza e rettitudine. Chiude avvisando, infine, che lascerà il Corpo alla fine del suo mandato, proprio per non intaccare la probità della sua storia di servitore dello Stato.

 

Ricetta lucana: ciaudedda

Calcio messico blog - passione centroamericana

Mondiale 2014, Camerun-Messico (girone A): 12 curiosità