in

Neymar e Julio Cesar: Brasile sotto pressione, iniziano i quarti di finale del Mondiale

Domani iniziano i quarti di finale: in campo Francia-Germania e Brasile-Colombia. All’ultimo allenamento dei padroni di casa a Teresopolis prima della partenza per Fortaleza, dove si giocherà la sfida alle ore 22 italiane, c’erano 1500 giornalisti. Pressione estrema sul Brasile, la quale ha già fatto due vittime illustri. Neymar e Julio Cesar: il numero 10 verdeoro è scomparso nel secondo tempo contro il Cile, e pure nei tempi supplementari. Julio Cesar aveva la faccia di chi proprio non ce la fa a dormire e, dopo aver parato due rigori decisivi, è esploso in un pianto dal sapore di liberazione. Ma non è finita, caro Julio.

Brasile-colombia Mondiale 2014

Anzi, più vai avanti, peggio sarà. E il Brasile è oggettivamente stanco. Ha giocato bene solo nel secondo tempo contro il Camerun già eliminato e ha comunque sempre sofferto. La sua avversaria, la Colombia, è invece fresca, veloce e senza nulla da perdere. Neymar ha fatto lo spocchioso, parlando della rivelazione James Rodriguez: “il suo Mondiale finirà presto”, ha detto NJR. Ma ci sarà da sudare.

Stesso discorso vale per la Germania. Anche i tedeschi sono usciti stremati (ma vincenti) dalla sfida con l’Algeria. La Francia ha faticato per 70 minuti, ma si è comunque risparmiata mezz’ora di tempi supplementari. Esattamente come la Colombia: potrebbero essere le due grosse, immense, sorprese dei quarti di finale.

Tommaso Scala scapolo U&D

Temptation Island: Tommaso Scala parla di Cristian Galella e Tara Gabrieletto

Scuole Provincia Genova

Scuole superiori chiuse al sabato a Genova e provincia: non ci sono più soldi