in

Nibali risponde a Cipollini: ecco cosa ha detto lo Squalo dello Stretto

Dopo le parole di Mario Cipollini, rilasciate all’Equipe in merito all’errore fatto da Nibali nel non accordarsi con Henao per la vittoria della medaglia olimpica, si alza l’ennesimo polverone attorno al mondo del ciclismo. Tra chi si attendeva la secca risposta di Vincenzo Nibali, c’è anche chi pensa sia giunta l’ora di sollevare quel velo di ipocrisia che in tempi recenti ha avvolto questo sport. Questa mattina, tramite il suo profilo Twitter ufficiale, Nibali ha postato un messaggio, senza fare alcun riferimento, esponendo il proprio pensiero sulle parole di Cipollini:

“Sono perplesso!! Leggendo alcuni articoli di ciclismo, credo che bisogna usare in maniera più saggia la libertà di pensiero!!” le parole del campione messinese, vincitore all’ultimo Giro d’Italia e fresco di rientro dopo l’infortunio rimediato proprio in quella sfortunata gara di Rio de Janeiro. Se c’era ancora bisogno di una prova che Nibali rappresentasse la faccia onesta del ciclismo moderno, il tipico corridore che le vittorie le ottiene soltanto con il sacrificio e con le decisioni improvvise, che a volte possono pagare altre no, come nel caso delle Olimpiadi.

Nibali, inoltre, ha voluto spezzare sul nascere qualunque tipo di polemica con Cipollini. E’ innegabile che nel mondo del ciclismo ci siano sempre stati gli accordi (come si vocifera proprio di un accordo ai tempi della vittoria di Cipollini ai Mondiali 2002), ma legittimarli, soprattutto in una manifestazione come le Olimpiadi, sarebbe davvero un atto brutale per questo meraviglioso sport.

Seguici sul nostro canale Telegram

Rocco Siffredi

Rocco Siffredi Gianluca Vacchi, su Instagram il divo del cinema contro il re dei social [VIDEO]

Juventus Udinese probabili formazioni

Juventus News Marchisio rientra tra i convocati e lancia un messaggio ai giovani