in ,

Nicole Minetti disse su Giorgio Faletti: “Testa di c…. comunista”

Il 28 novembre 2012 Giorgio Faletti fu ospite di Fabio Volo, nella trasmissione di Rai Tre “Volo in diretta”. Il conduttore, durante la piacevole intervista all’eclettico artista scomparso quest’oggi all’età di 63 anni per una malattia incurabile, mandò in onda lo stralcio di un filmato pubblicato da “Il Fatto Quotidiano” nel quale l’allora consigliera regionale Nicole Minetti parlava male di lui.Giorgio Faletti

Ed oggi, giorno triste per il mondo dello spettacolo e della letteratura, in cui tanti colleghi e amici del noto artista di Asti hanno voluto dargli un ultimo saluto ricordandolo con un aneddoto felice, un pensiero di stima e affetto, stride non poco l’affermazione al vetriolo della Minetti: “Testa di cazzo comunista. Un tipo insoddisfatto della vita”, queste la parole con cui l’ex consigliera regionale apostrofò il comico e attore. L’intercettazione compromettente risale all’agosto del 2010, poco prima dello scoppio del Rubygate, e ha come protagonista la Minetti che, in uno sfogo telefonico con il padre, raccontava di essere stata a cena con Giorgio Faletti che, in uno scambio di battute con lei, commentò con parole molto dure la politica di Silvio Berlusconi e il sistema della “mignottocrazia”.

Ciò che ancora colpisce, lasciando tanta amarezza in un giorno di lutto come questo, è la sapiente ed ironica arguzia con la quale Giorgio seppe commentare le parole della Minetti“A quella cena mi sono espresso in modo forse un po’ fortino, anche se mediato da una certa creatività. Ma io parlavo in generale. Io non sono comunista, sono una testa di cazzo. L’ha detto la Minetti, eh“.

attrice

Zac Efron e Michelle Rodriguez: insieme in Sardegna (Video)

traffico illecito rifiuti Reggio Calabria

Reggio Calabria, traffico di rifiuti illecito: sequestro di beni e società