in ,

Caso Nievole: postino sparisce con 6 milioni di risparmi di oltre 60 famiglie

Il caso di Nievole, nel comune di Montecatini Terme, in provincia di Pistoia, è finito quest’oggi in diretta tv a Pomeriggio 5, il programma di Barbara d’Urso. La nota conduttrice ha infatti intervistato alcune dei componenti delle oltre 60 famiglie che paiono essere state truffate dal postino del posto, ovvero dall’unico dipendete dell’ufficio postale aperto da oltre 15 anni. A sparire, oltre all’uomo, sarebbero stati anche 6 milioni di euro di risparmi. Dalle prime stime sembravano essere solo 3 milioni, ma oggi è giunto un aggiornamento in merito che ha fatto lievitare notevolmente la cifra.

Barbara d’Urso ha voluto raccogliere il racconto degli abitanti di Nievole, delle persone che andavano abitualmente in posta e che si sono fidate di chi lavorava nell’ufficio di Poste Italiane affidandogli tutti i loro risparmi. Una signora ha raccontato dell’esperienza dei suoi suoceri che hanno perso circa 60 mila euro e che considerava l’impiegato come uno di famiglia tanto da lasciarli sempre un euro per il caffè quando andavano a ritirare la pensione vista la sua gentilezza e il modo in cui li aiutava in tutto e per tutto. Un altro signore, invece, ha reso noto quanto hanno perso due sue parenti, di cui una disabile, dicendo che ora mancano i soldi per le cure e per il sostentamento quotidiano.

Secondo le prime indagini il postino potrebbe aver intascato i soldi delle oltre 60 famiglie truffate rilasciando ricevute apparentemente regolari, ma che in realtà non avevano alcun valore, ricevute mostrate anche durante la diretta di Pomeriggio 5,  e aver creato dei conti “paralleli” dai quali attingere nel caso un cliente avesse chiesto parte o l’intera cifra “investita” in buoni fruttiferi o polizze assicurative che però erano scadute da tempo. Il castello di carte è però rovinosamente crollato quando alcune persone, passato il lasso di tempo in cui l’investimento era in corso, si sono recati all’ufficio postale per richiedere i loro soldi e non hanno trovato più nulla.

Il Comune pare essersi già mosso per aiutare le famiglie in difficoltà, ma si attendono risposte da Poste Italiane.

Concorso infermieri 2016

Concorso Infermieri Trento 2016: bando, requisiti e scadenze

salone del mobile 2016, salone del mobile 2016 milano, salone del mobile 2016 date, salone del mobile 2016 cosa vedere, salone del mobile 2016 cose da non perdere,

Salone del Mobile 2016: a Milano in mostra il meglio dell’arredamento e del design