in ,

Nigeria-Egitto, 40 mila persone in uno stadio che ne contiene 25 mila

Il problema degli stadi in Italia è all’ordine del giorno: le strutture da ammodernare, la sicurezza e sopratutto la capienza che non permette sempre a tutti di assistere ai match più importanti; in Nigeria di questi problemi non hanno voluto assolutamente sentir parlare, come conferma quello che è successo ieri durante una partita di qualificazione per la prossima Coppa d’Africa.

Allo stadio Ahmadou di Kaduna andava in scena Nigeria-Egitto, match molto importante visto che la nazionale guidata dal romanista Salah guida il girone di qualificazione; così in un’impianto che poteva contenere soltanto 25 mila persone, si sono presentati più di 40 mila tifosi per applaudire i propri beniamini in un incontro molto importante.

Il risultato è stato un vero e proprio “ammasso” di persone che si sono strette e fermate un po’ in ogni spazio libero, arrampicandosi persino sulle strutture mobili dello stadio; l’incontro alla fine è terminato 1-1, con la Nigeria che è stata in vantaggio per quasi 30′ salvo poi venire raggiunta quasi allo scadere proprio da una zampata vincente di Salah.

Higuain Arbitro Irrati Napoli

Calciomercato Napoli: tutta la verità sul rinnovo di Higuain, Caceres sempre più vicino

Rolling Stones concerto Cuba 2016, il disgelo è anche “rock”: entusiasmo e magia a La Havana [VIDEO]