in

Nina Moric vs Belen Rodriguez processo: la modella croata rischia da 1 a 6 anni di carcere

Nina Moric vs Belen Rodriguez processo, si aggrava la posizione della modella croata. Il giudice Maria Pia Bianchi della quinta sezione penale del Tribunale di Milano, infatti, ha accolto l’istanza della Procura che ha chiesto che a Nina Moric venisse contestata anche l’aggravante di aver attribuito un fatto determinato nella presunta diffamazione. In questo caso, la modella croata rischia da uno a sei anni di carcere. La Moric avrebbe detto che Belen, quando aveva una relazione con Fabrizio Corona, avrebbe girato senza vestiti per casa davanti al figlio avuto dalla modella con l’ex agente fotografico.

>>> Nina Moric rinviata a giudizio <<<

Adesso, accolta questa richiesta il giudice ha ritrasmesso gli atti alla Procura per la riqualificazione del reato contestato a Nina Moric e si dovrà tornare in udienza preliminare. Nella stessa intervista Nina Moric  aveva accuasto pesantemente Belen Rodriguez: “Non è una bella persona come tutti credono, perché quando si trattava di mio figlio girava per casa nuda. Mio figlio ha avuto gli incubi quando aveva 5 anni, lei mi minacciava di morte?”

>>> Nina Moric contro Fabrizio Corona <<<

Tutto da rifare per la Procura che adesso dovrà riscrivere di nuovo il capo di imputazione e le parti, in seguito, verranno convocate nuovamente davanti a un gup per l’udienza preliminare. In quella sede la difesa di Moric, rappresentata dall’avvocato Solange Marchignoli e che oggi aveva convocato già una serie di testi, tra cui anche Luigi Favoloso, compagno della modella, potrebbe scegliere la formula del rito abbreviato.

Ultimi sondaggi elettorali

Partito Democratico Facebook, rimosso il post sul libro di Matteo Renzi: è polemica in rete (FOTO)

caso yara cadavere foto satellitare

Caso Yara processo, difesa Bossetti: “Il suo cadavere rimaneggiato”