in

No Muos Niscemi scontri polizia-manifestanti, ci sono feriti

L’assicurazione sulla sospensione dei lavori per la realizzazione del Muos, l’impianto di antenne radar della Marina Militare americana, era arrivata dal console generale degli Stati Uniti Donald L. Moore lo scorso 15 febbraio, a seguito di un colloquio telefonico con il presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta. Da mesi la popolazione della zona di Niscemi chiedeva maggiori garanzie sulla sicurezza dell’impianto.

Muos Niscemi Base Militare Americana

Nonostante le revoche e le rassicurazioni c’è grande lavorio nella base. Già ieri mattina i dimostranti hanno formato dei cordoni umani per impedire l’accesso dei mezzi diretti nella base.

Le Mamme No Muos denunciano di essere state caricate per creare un varco e permettere il passaggio degli automezzi. In queste ore altre cariche delle forze dell’ordine hanno creato molta tensione e l’acuirsi della protesta che non accenna a placarsi. Negli scontri alcune donne risultano ferite, gli attivisti rischiano di rimanere travolti dagli automezzi americani.

Seguici sul nostro canale Telegram

domenica live

Matteo De Vita da Barbara D’Urso (Video), 5 Stelle: Non ci rappresenta

Unipol, Berlusconi condannato a un anno