in ,

Nobel 2016 Dylan c’è: nel vestito che dà scandalo e nelle lacrime di Patti Smith

Patti Smith ha ritirato il premio Nobel per la letteratura 2016 conferito al cantautore statunitense Bob Dylan, queste le motivazioni dell’assegnazione: “per aver creato nuove espressioni poetiche all’interno della grande tradizione della canzone americana“. È stata una cerimonia molto particolare, dove lacrime ed emozioni hanno guidato la meravigliosa performance della cantante rock.

Patti Smith, infatti, esibendosi nell’interpretazione canora di una delle canzoni celebri di Bob Dylan, ‘A hard rain’s a-gonna fall‘, si è interrotta più volte per l’emozione, senza riuscire a riprendere la strofa e dimenticandosi le parole. Si tratta, senza dubbio, di una di quelle dimenticanze emotive, di pancia, per un premio inaspettato a un cantautore che ha fuso e rimescolato in modo originale il linguaggio di strada in qualcosa di nuovo, universale. Patti Smith si è quindi rivolta all’orchestra che accompagnava la sua esibizione: “Scusate, sono nervosa. Posso ricominciare?“.

Una performance memorabile e che ha ricevuto gli elogi dell’intera platea. Bob Dylan, nonostante fosse il grande assente, in un modo del tutto bizzarro è comunque apparso alla cena di gala dei premi Nobel 2016 sul vestito da sera di Mussusa L. Wiesel, moglie del celebre medico e neuroscienziato premio Nobel per la medicina nel 1981 Torsten Wiesel: si tratta di un abito di colore verde che presenta alcune applicazioni del viso di Bob Dylan. Anche se il menestrello non si è presentato, ha comunque raccolto il plauso e i favori dei presenti nella sala dei concerti Konserthus.

domenica live ospiti oggi

Domenica Live ospiti oggi: Manuela Arcuri, Raffaella Carrà, Al Bano e Loredana Lecciso

Riforma pensioni come cambierebbe con il nuovo governo di Paolo Gentiloni?

Presidente del Consiglio Eletto del popolo: è inutile che cerchiate l’ultimo Premier eletto dal popolo