in ,

Noel Gallagher Damon Albarn, dall’augurio di morte per Aids alla possibile collaborazione: incoerenza musicale

A circa una settimana dalle dichiarazioni di Noel Gallagher rilasciate al Daily Star, c’è chi si chiede come debbano essere interpretate le sue parole: ironia? Verità? Battuta che sa di proposta lavorativa? Beh, immaginare di poter vedere, presto, il front-man degli Oasis, ovvero Noel Gallagher, in collaborazione con Damon Albarn, front-man dei vecchi Blur, fa quanto mai sorridere. E sì che oggigiorno pur di scrivere qualcosa e far parlare di sé si è disposti a tutto ma addirittura scegliere di proporsi al tuo acerrimo rivale di sempre lascia davvero esterrefatti.

Il 2016, del resto, è pur sempre l’anno in cui gli Ac/Dc hanno arruolato Axl Rose per sostituire Brian Johnson ed allora possiamo benissimo credere che, anche nell’arena musicale britannica, prima o poi Noel Gallagher e Damon Albarn arriveranno ai tanto decantati “tarallucci e vino”. Comunque, la cosa certa allo stato attuale è l’imminente uscita di un nuovo lavoro discografico da parte dei Gorillaz, band di cui frnot-man è proprio Damon e che non realizza un album da “The Fall”, prodotto nel 2011. Noel Gallagher, proprio in ottica di questo nuovo lavoro discografico, ha affermato al Daily Star come lui sia: “Pronto a farlo, io sono disposto e attendo una sua chiamata, in passato abbiamo parlato di fare qualche lavoro insieme.”

Tra le frasi di Gallagher nei confronti di Damon Albarn non sono mancate le consuete frecciatine: “Volete scommettere che appena io finisco il mio tour lui partirà con il suo? Per quanto riguarda una nostra collaborazione – ripete il front-man degli Oasis io attendo solo una sua chiamata, non saremmo capaci di stare in una stessa stanza ma dateci gli strumenti giusti e ci divertiremo.” Intanto fate divertire noi che siamo costretti a leggere le vostre frecciatine a distanza: a pochi giorni dalla scomparsa di Prince, risulta difficile non ricordare le battute, al vetriolo, di Gallagher nel lontano 1995 nella cosiddetta “battaglia del Britpop”. Tempi giovani per il front-man degli Oasis che, pur di affermare la sua superiorità, augurò al rivale e collega Damon Albarn di: “Morire per Aids”. Insomma, quando la coerenza è tutto nella vita.

riforma pensioni novità Cesare Damiano

Riforma pensioni 2016 ultime notizie: flessibilità in uscita e quota 41, Cesare Damiano torna all’attacco con una petizione online

Luca Toni ritiro

Luca Toni si ritira: domani l’annuncio dell’addio al calcio, contro la Juventus l’ultima al Bentegodi