in

Noemi, bimba ferita a Napoli sta meglio: stubata e cosciente

Si potrebbe definire un miracolo quello che è accaduto in queste ultime ore all’ospedale Santobono di Napoli. La piccola Noemi, ricoverata in ospedale dopo essere rimasta ferita in una sparatoria una settimana fa, si è svegliata. Le sue condizioni erano critiche nel momento del ricovero ma i medici del Santobono hanno fatto tutto il possibile per salvarla e ci sono riusciti. La bambina è stata stubata e, finalmente, respira da sola. Noemi ancora non è del tutto cosciente a causa della lieve sedazione che i medici continuano a somministrargli, ma comunque ha mantenuto tutto il suo spirito da bambina, infatti le sue prime parole sono state: «Datemi le mie bambole».

Leggi anche –> Viareggio, disabile muore davanti all’Agenzia delle Entrate: “Si è sparato”

Il bollettino medico dell’ospedale Santobono

Le parole dei medici che tengono in cura la piccola Noemi sono state davvero molto incoraggianti per tutta la sua famiglia. Dal bollettino medico ufficiale dell’ospedale Santobono di Napoli si può leggere: «Noemi è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda e attualmente evidenzia una valida respirazione spontanea, supportata da ossigeno ad alti flussi, senza necessità di ventilazione meccanica». Poi il bollettino medico continua: «Nella giornata di ieri la bambina è stata sottoposta a broncoscopia sia a destra che a sinistra, così da permettere di liberare i bronchi da muchi e coaguli. La prognosi permane riservata. Il prossimo bollettino sarà diramato tra 24 ore». Per ora Noemi sembra star meglio, ma bisognerà aspettare il prossimo bollettino per sapere se le sue condizioni sono ulteriormente migliorate.

Le parole del direttore generale dell’ospedale Santobono

Anna Maria Minicucci, direttore generale dell’Azienda ospedaliera Santobono, ha espresso immediatamente il suo pensiero sulla situazione della piccola Noemi. Le parole della Minicucci sono state: «Grande commozione, grande soddisfazione e gioia per tutti noi. Una bella pagina per la sanità campana grazie alla massima serietà e competenza dei medici». Naturalmente Noemi sta meglio, ma non è ancora del tutto fuori pericolo e per questo la Minicucci ha aggiunto: «Da questa giornata ci aspettiamo ancora qualche instabilità e vogliamo essere tranquilli, ma nonostante il riserbo e la prudenza necessari ci faceva piacere dare questa bella notizia nello stesso giorno in cui è stato arrestato il presunto responsabile di questa vicenda, grazie al grande lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura». 

Leggi anche –> Napoli, arrestato l’uomo che ha sparato a Noemi: nome e dettagli

Michela Quattrociocche, foto su Instagram coperta solo da un trench fucsia: “Sensualità devastante”

Kate Middleton sposa «perfetta» per William: l’errore di Lady D che lei non commetterà mai