in

Noemi Durini: a un anno dal delitto tanti punti oscuri e il nuovo giallo dei vestiti

Noemi Durini: a un anno esatto dal delitto della 16enne di Specchia, sono tanti ancora i punti oscuri da chiarire in questa vicenda, primo fra tutti il giallo dei vestiti della vittima. Nell’ultimo video che la ritrae salire in auto con il fidanzato – reo confesso del delitto e prossimo al processo – nel cuore della notte il 3 settembre 2017, una telecamera di video sorveglianza immortala il loro passaggio al buio. Noemi indossa una maglia larga e un calzoncino corto, largo, che sembrano avere colore chiaro. Quando la povera ragazza venne ritrovata morta dieci giorni dopo, su indicazione dell stesso Lucio Marzo, indossava altri vestiti. Una maglia nera larga, con la stampa sul davanti “Brave 99”, e dei leggings lunghi di colore nero.

Noemi Durini: il giallo degli abiti diversi al momento del ritrovamento del cadavere

Impossibile dunque non domandarsi se sia stata Noemi a cambiarsi d’abito, ma quando e dove? O se invece qualcuno dopo l’omicidio, nella fase dell’occultamento del corpo, al fine di cancellare eventuali tracce importanti? Del caso si è parlato oggi a La vita in diretta, in studio la criminologa Roberta Bruzzone, consulente della madre e della sorella di Noemi, che al riguardo è stata scettica: l’etichetta della maglia in vista, come se fosse stata indossata al contrario, rende verosimile l’ipotesi che la ragazza l’avesse indossata al buio e senza far rumore per uscire di nascosto da casa, mentre Lucio la attendeva fuori in aut. La Bruzzone ha chiaramente detto che questo aspetto della discromia degli abiti, vista anche la scarsa qualità delle immagini in mano agli inquirenti,  probabilmente non potrà essere chiarito.

 

Leila: l’amica di Nemi Durini in studio a La via in diretta

“Non usava leggings con una maglietta lunga, così io non l’ho mai vista”, così Leila aveva commentato le immagini che mostrano Noemi Durini con abiti diversi da quelli che indossava quando è stata trovata cadavere. La 18enne oggi è stata ospite in studio di La vita in diretta, “Ho provato una sensazione stranissima” l’ultima volta che ha visto Nemi, ha detto.  Poi è entrata nel merito della relazione tra Noemi e Lucio: “Era una relazione un po’ troppo sbagliata, perché non andavano d’accordo e lui le alzava le mani. Le dicevo che si meritava di meglio, ma lei era innamorata”, ha rivelato. I genitori di Lucio “Dicevano che Noemi era sbagliata per lui, ma lei era una ragazza d’oro. Non li avrebbe mai ammazzati”.

Leggi anche: Potrebbe interessarti anche: Noemi Durini minacciata e picchiata da Lucio e i genitori: foto inedite sconvolgenti

Palagonia: preso il killer che ha falciato in auto i vicini di casa uccidendone uno

Ultimi sondaggi politici, Piepoli: Lega sorpassa M5S, il distacco è di un punto