in ,

Nonna Ginetta accompagna nipote al gay pride e gli scrive una poesia

Una poesia che è diventata il manifesto del Milano Pride del 28 giugno; scritta di getto da nonna Ginetta dopo aver accompagnato in corteo il nipote omosessuale tenendogli la mano come testimoniano le foto pubblicate dal fortunato giovane si Facebook. La nonna, durante la sfilata, ha trovato un motto che l’ha resa la vera eroina della giornata: “Etero o gay sono tutti nipoti miei“.

poesia di nonna ginetta

Ecco il componimento di nonna Ginetta dedicato a tutti i ragazzi gay; lo abbiamo tradotto in italiano dal dialetto milanese in cui è scritta in modo che chiunque possa fare proprie queste parole, ci scusiamo con la signora per aver stravolto così la metrica originale a favore del messaggio.

Io e i gay

Abbiamo sfilato per Milano
mano nella mano
con tanta allegria
una bella compagnia
tanti giovani e qualche genitore
che gridava “”siamo come loro”
con tutto l’amore possibile.
Sono i nostri figli
non sono figli dei cani a cui dai una pedata
e li lasci per strada.
Hanno diritto a una vita normale
perché non hanno fatto nulla di male.
Sono nati così
ed è inutile mettersi a dire
“E’ colpa sua, tua o mia”,
la diversità non è una malattia.
Ha mischiato le carte la natura
e per loro la vita è più dura.
Ma se noi vogliamo loro bene 
allora tutto andrà bene.
Sempre insieme mano nella mano
andiamo senza maschere per tutta Milano
andiamo per il mondo intero
in modo che domani sia meglio di ieri.

Nonna Ginetta 28/06/2014

GF

Programmi tv stasera: Notte prima degli esami, The Mentalist, Dragonball Evolution, Il commissario Maigret e Pranked

nicolò ha ingannato Temptation Island

Temptation Island: Nicolò Raniolo sceglierà Giorgia Lucini o Uomini e Donne?