in ,

Nonno Scatenato recensione, De Niro-Efron una coppia da cinepanettone

Disponibile nelle sale cinematografiche da ieri pomeriggio, “Nonno Scatenato” è l’ultimo film realizzato da Robert De Niro in collaborazione con Zac Efron; la pellicola porta la firma, alla regia, di Dan Mazer, giunto alla seconda realizzazione dopo aver prodotto “A prova di matrimonio” nei mesi scorsi. La recensione di “Nonno Scatenato” non può essere positiva: volere bene a Robert De Niro, infatti, comporta il volere prendere, con una certa decisione, le distanze dal personaggio visto in scena con quest’ultima pellicola. Già il titolo originale, “Dirty Grandpa”, doveva far capire molte cose: il nonno è sì scatenato ma, dal punto di vista letterale, Dan Mazer lo avrebbe definito “zozzone”. Certo, affibbiare l’aggettivo “scatenato” accanto al termine “nonno”, consapevoli che a interpretarlo fosse Rober De Niro, è stata una scelta abbastanza azzeccata: talmente tanto che, una volta usciti dalla sala cinematografica, si sente l’urgente necessità di andare a rispolverare la VhS e gustarsi il vero De Niro in “Toro Scatenato”.

SCOPRI TUTTE LE RECENSIONI REALIZZATE DA URBANPOST.IT

Ma non perdiamo il filo del discorso e continuiamo a parlare di “Nonno Scatenato”: la pellicola, in sé, è una tipica americanata di basso rango, quella per cui potresti perdere magari un’oretta e mezza di relax quando sei a casa e hai la fortuna di vederla trasmessa in Tv. Non ci fossero stati i Cinemadays e la possibilità di poter accedere alla sala cinematografica a costo ridotto magari “Nonno Scatenato” avrebbe fatto registrare numeri ancora più bassi; certamente, l’idea di poter ammirare Robert De Niro e Zac Efron un po’ ha fatto piacere. Peccato, però, che le capacità dei due attori non si siano notate sotto la regia di Dan Mazer poiché, in “Nonno Scatenato”, oltre le volgarità tipiche di un “cinepanettone”, c’è stato poco altro.

RESTA AGGIORNATO SULLE ULTIMISSIME DI ZAC EFRON

Insomma, il budget speso dalla produzione per realizzare “Nonno Scatenato”, conosciuto nel resto del globo come “Dirty Grandpa”, sarà andato in malora: il bel volto di Zac Efron, infatti, non potrà bastare per definire la pellicola come riuscita, anzi. La star americana, prossimamente impegnato con il film “Baywatch”, è apparso in “Nonno Scatenato” piatto e privo di sentimento, come un pesce fuor d’acqua. Piuttosto, la vera speranza è di poter sentire, prossimamente, accostare il nome di Robert De Niro a una qualche pellicola capace di onorarne una carriera fantastica e che non merita di avere una tale conclusione.

piero angela roma viaggio fori imperiali

Piero Angela torna ai Fori con i Viaggi nell’antica Roma: due suggestivi percorsi per immergersi nella storia

Formula 1 GP Ungheria Hamilton

Formula 1 2016 news, GP Cina: Hamilton sarà penalizzato di 5 posizioni