in ,

Nord Irlanda, scontri nella notte a Belfast con 26 poliziotti feriti

Torna alta la tensione a Belfast (Irlanda) con violenti scontri verificatisi nella notte. Ieri sera decine di poliziotti sono rimasti feriti nei tafferugli tra i protestanti filo-britannici che volevano contestare una manifestazione di cattolici repubblicani. Belfast2

I protestanti lealisti hanno provato a bloccare la parata repubblicana a ricordo dell’introduzione, da parte delle autorità inglesi, della detenzione senza processo del 9 agosto 1971. I trent’anni di disordini in Nord Irlanda tra i protestanti filo-britannici e i cattolici repubblicani hanno dato vita ad una delle più controverse e discusse politiche dell’annosa questione nord irlandese che ha visto circa 2000 persone, nella maggior parte repubblicani, detenute senza regolare processo.

Le forze dell’ordine hanno riportato che circa 26 agenti sono rimasti feriti e cinque sono stati portati in ospedale, per essere sottoposti alle prime cure. Sempre gli agenti, nel centro della città, sono stati aggrediti dalla folla inferocita con diversi oggetti contundenti quali: mattoni, bottiglie e quant’altro. Anche tra i passanti ci sono stati due feriti mentre svariate auto parcheggiate, nella zona degli scontri, sono state date alle fiamme. Per tentare di allontanare i facinorosi la polizia è accorsa in massa e ha fatto un uso massiccio di idranti e sparato, in aria, dei colpi a salve.

 

cioccolata cervello

Cioccolato toccasana per la memoria: due tazze al dì per un cervello sano

anticipazioni

Anticipazioni “Le tre rose di Eva 2”: i nuovi personaggi e il mistero del castello