in ,

Norman Atlantic, i due autotrasportatori napoletani sono morti annegati dopo l’assideramento

Ieri vi abbiamo parlato di Carmine Balzano, l’autotrasportatore napoletano di cui si sono perse le tracce nel drammatico naufragio del Norman Atlantic. In questi giorni stiamo cercando di ricostruire per voi la sorte delle vittime della sciagura del 28 dicembre che ha dato alle fiamme il traghetto che stava facendo spola tra la Grecia e l’Italia. Ieri l’autopsia di altre 5 vittime ha decretato le cause della morte di Michele Liccardo (32) e Giovanni Rinaldi (34), i due autotrasportatori napoletani che viaggiavano con Carmine Balzano. Ad ucciderli è stato l’annegamento seguito all’assideramento dovuto al contatto con l’acqua gelida.

I corpi dei due uomini riportavano anche ustioni, che però non sarebbero le cause della morte, ma riconducibili all’enorme calore sviluppatosi sul traghetto a causa dell’incendio. Nessuno dei due corpi riporta i segni di denti che fanno temere ai periti che uno o più naufraghi siano stati attaccati da squali.

Toto-Quirinale 2015: chi sarà il prossimo Presidente della Repubblica secondo i bookmakers inglesi

Naike Rivelli e Ornella Muti

Naike Rivelli: una vita dedita alla provocazione