in ,

Norman Atlantic: recuperata la scatola nera, forse altri corpi ancora a bordo

Il traghetto Norman Atlantic, naufragato al largo delle coste albanesi il 28 dicembre scorso, ieri è stato ormeggiato nel porto di Brindisi. Sono circa una decina i membri dell’equipaggio indagati dalla procura di Bari, che sta cercando di far luce sulle dinamiche dell’incidente e riscontare eventuali responsabilità per l’incendio scoppiato a bordo. Sul traghetto sono presto iniziati sopralluoghi ed ispezioni: il pm della Procura di Bari, Ettore Cardinali, accompagnato da una squadra di vigili del fuoco e da alcuni investigatori è salito a bordo. La scatola nera è stata recuperata ma – lo ha chiarito il pm – a bordo potrebbero esserci altri corpi.

Intanto vige ancora la più totale incertezza circa il numero dei dispersi nel terribile naufragio del Norman Atlantic. Le ricerche in queste ore continuano, e al riguardo il procuratore di Bari, Giuseppe Volpe, ha fatto sapere: “La più ottimistica delle previsioni è di una decina di dispersi. Il numero comunque non supera le 10-15 unità”. Volpe ha inoltre aggiunto: “I numeri ufficiali sui dispersi si potranno sapere quando la Grecia si deciderà a darci una lista d’imbarco attendibile, perché la Grecia ha tempi molto molto lunghi”.

Un Posto al Sole anticipazioni settimanali

Un Posto al Sole anticipazioni settimanali 5-9 gennaio 2015: la dolorosa decisione di Adriana

Tumori secondo un a ricerca sarebbero più legati al caso che agli stili di vita

Tumori, ricerca shock dall’America: “Due su tre sono dovuti alla sfortuna”