in ,

Notizie dal mondo, Turchia: volontario italiano ucciso nel suo camper

Notizie dal Mondo. In Turchia, a Rize, vicino a Trebisonda, un volontario italiano dell’associazione Arance di Natale è stato ucciso da un balordo durante un tentativo di rapina. Giorgio Bozzo, settantenne, era un viaggio tra Armenia, Georgia e Turchia in compagnia dalla moglie e di altri amici e soci del gruppo. Anche la consorte, Rita, è stata ferita.

news dal mondo turchia

Giorgio è stato svegliato mentre dormiva nel suo camper, sul quale viaggiava sia per piacere, ma anche per fare del bene. Il viaggio del convoglio di camper era partito dall’Italia a metà agosto per portare medicinali in due strutture in Armenia e Georgia. Nel cuore della scorsa notte, però, un balordo è entrato nel camper di Giorgio: è nata una colluttazione, durante la quale l’uomo è stato accoltellato e ucciso. Il rapinatore, ferito anch’egli, è stato arrestato, ma per Giorgio non c’è stato nulla da fare. Era originario del genovese. La moglie Rita e gli amici soci raccontano che altri si erano fermati in quelle zone per la notte, erano ritenute sicure.

Arance di Natale è un gruppo di volontari camperisti attivi tutto l’anno. Sul sito dell’associazione è scritto che “ARANCE DI NATALE è un’iniziativa di solidarietà, nata nel 1995, organizzata e gestita da campeggiatori e da camper club sparsi in tutta Italia, basata sulla vendita di arance nel periodo che precede il Natale e di marmellata di arance durante tutto l’anno. I fondi raccolti sono destinati a finalità umanitarie preventivamente individuate, in Italia ed all’estero, con netta preferenza per realtà che riguardano i bambini”. Sul sito è riportata anche la drammatica news della morte di Giorgio Bozzo. Questa notizia si lega a quella delle tre suore italiane uccise in Burundi.

Frutta secca: per il benessere del metabolismo

iphone 6 esce

Iphone 6 video, prezzo, caratteristiche, uscita: tutte le news