in

Novità cibo: arriva il “iFoodshare”, la piattaforma digitale per combattere gli sprechi condividendo il cibo in eccesso

Ogni anno buttiamo via 1,3 miliardi di tonnellate di prodotti alimentari. Una banana un po’ battuta, una zucchina annerita, il formaggio con un principio di muffa, la carne già scongelata e in frigo da due giorni. Siamo abituati, per una forma mentis, che se un prodotto è aperto da più di tre giorni o scaduto da più di uno è andato, da buttare. E pensare che quell’alimento in scadenza avrebbe potuto togliere la fame a uomini, donne e bambini che di gettare via il cibo proprio non se lo possono permettere: ne hanno poco o non ne hanno. In Italia, addirittura, il Centro Nutrizione Barilla, ha stimato che annualmente gli italiani cestinano circa 100 kg di cibo pro-capite, in altre parole qualcosa da mangiare viene gettato via ad ogni pasto.

Condividiamo il cibo in eccesso

Se ognuno di noi si soffermasse due minuti a riflettere su queste cifre, troverebbe sicuramente utile aderire ad un nuovo importante progetto, il FoodSharing. Si tratta di una valida risposta agli sprechi alimentari dei cittadini, delle filiere alimentari e delle industrie che svolgono attività di trasformazione di prodotti agro-alimentari, e prende il nome dalla piattaforma digitale iFoodShare, che un gruppo di volontari italiani ha sviluppato con l’intento di, come suggerisce il nome stesso, condividere il cibo in eccesso.

Lo scopo è quindi basarsi sul supporto dei singoli, delle famiglie, di aziende agricole e della piccola e grande distribuzione, per raccogliere il disavanzo di prodotti alimentari acquistati o invenduti, e destinarli a progetti umanitari. Per aderire al progetto basta semplicemente registrarsi on-line sul sito ufficiale, catalogare i prodotti che si intendono donare a fini di condivisione, indicarne precisamente la data di scadenza e il luogo di produzione, e infine decidere le modalità di raccolta. Facile no?! Quindi, non mi resta che dirvi…share!

 

Anticipazioni Il segreto martedì 17 giugno: le condizioni di Emilia si aggravano

R101 concerto Rolling Stones

R101, Rolling Stones: arriva in tv la radio ufficiale della data italiana di 14 on fire