in ,

Nozze nulle per la Chiesa ma non per lo Stato, lo dichiara la Cassazione

Oggi la Corte di Cassazione civile a  Sezioni Unite ha sancito un limite al recepimento delle nullità matrimoniali determinate dai giudici ecclesiastici. La Suprema Corte si è infatti pronunciata dichiarando che: ” la nullità delle nozze concordatarie sancita dai tribunali ecclesiastici non può essere riconosciuta dallo Stato italiano se la convivenza coniugale si è protratta per almeno tre anni“, respingendo così il ricorso  di un uomo della provincia di Venezia, che si era opposto alla richiesta della moglie di far valere anche nell’ordinamento italiano  la nullità del loro matrimonio dichiarata con sentenza, prima dal tribunale ecclesiastico del Triveneto, poi dal tribunale ecclesiastico d’appello e dal Supremo tribunale della Segnatura apostolica, che l’aveva resa definitivamente esecutiva.

limite nullità matrimoniali chiesa no effetti Stato italiano

Come ricordato nelle motivazioni della pronuncia della Cassazione, il principio di laicità dello Stato disposto in virtù dell’Accordo di Roma del 1984, che ha aggiornato i Patti Lateranensi del 1929, sancisce la separazione tra Stato e Chiesa, che sono oggi due entità indipendenti l’una dall’altra, e sovrane. Inoltre, prevede che certe tipologie di sentenze di nullità matrimoniale pronunciate dai tribunali ecclesiastici non siano riconosciute dall’ordinamento laico “per contrarietà con l’ordine pubblico” dello Stato Italiano.

La Cassazione, con questa nuova decisione, ha fatto dunque valere il principio della lungo rapporto fra coniugi, i quali, avendo vissuto come tali per almeno tre anni, hanno accettato la pluralità di diritti e doveri, e  le aspettative legittime e i legittimi affidamenti che discendono dal matrimonio. Ne consegue che per lo Stato italiano, lo scioglimento del vincolo coniugale stabilito dai tribunali ecclesiastici non produce alcun effetto.

 

 

 

Aldo e Alessia insieme U&D e poi

Uomini e Donne, Aldo Palmieri tranquillizza i fan: “Io&Ale ci amiamo”

news montagna

Col Miage: alpinista francese precipita e muore sul Monte Bianco