in ,

Nubifragio in Calabria: in giornata il rientro di 500 sfollati

Continua la conta dei danni dopo il nubifragio che ieri ha colpito la costa ionica della Calabria. E mentre si cercano di ricomporre i pezzi, arriva la notizia che gli sfollati potranno tornare nelle loro abitazioni.

Per garantire l’incolumità degli abitanti, molte persone erano state costrette ad abbandonare le loro abitazioni a causa della piena pericolosa, che ha fatto riportare diversi danni ingenti a case e strade. A Rossano 500 persone erano state evacuate,  ma nella giornata di oggi potranno fare ritorno alle loro case; a comunicarlo è stato il Prefetto Cosenza, Gianfranco Tomao, e il sindaco di Rossano Giuseppe Antoniotti.

E’ stato chiuso inoltre l’argine destro del torrente Citrea, la cui rottura aveva provocato la violenta esondazione che ha coinvolto la città di Rossano. Nonostante la tragedia nella notte sono stati sventati dalla Polizia di Stato diversi tentativi di sciacallaggio. Nelle prime ore del mattino alcuni agenti delle forze dell’ordine hanno notato diverse persone con fare sospetto che si allontanavano dalle zone alluvionate

Nikola Kalinic

Calciomercato Fiorentina News: arriva Kalinic e si preparano altri tre colpi

squalo sei metri catturato in australia

Australia: catturato squalo di sei metri