in

Nunzia De Girolamo a “Vieni da me”: «Era ossessionato dall’amore verso di me»

Ospite della puntata di oggi, lunedì 25 novembre 2019, di “Vieni da me”, è stata Nunzia De Girolamo, ex politica italiana. La moglie di Francesco Boccia, Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie del Governo Conte Bis, si è prestata alla cosiddetta “intervista al buio”. Senza filtri l’editorialista ha risposto tranquillamente a domande sul suo privato e anche a quesiti sulla sua passata carriera in politica nelle file di Forza Italia. 

Nunzia De Girolamo a “Vieni da me”: «Era ossessionato dall’amore verso di me»

La prima domanda apparsa sul led partiva proprio dall’addio al centro destra: «Perché hai lasciato?». «Improprio dire che io l’abbia lasciata, diciamo che mi hanno costretto a lasciarla… Il mio partito ha messo una barriera. O eri rieletto o eri escluso!», ha detto Nunzia De Girolamo negli studi Rai alla presenza di Caterina Balivo e del pubblico. Il discorso si è poi spostato sul privato: l’ex deputata ha parlato infatti di un amore tormentato con cui ha dovuto fare i conti. «Avevo 15 anni e mi ha tolto molta serenità. Mi ha messo in difficoltà con la mia famiglia, perché era ossessionato dall’amore verso di me. Per tanto tempo ho avuto paura di lui. Quando ci siamo lasciati, mi guardavo sempre alle spalle», ha raccontato Nunzia De Girolamo. Una confessione importante che non a caso arriva oggi che è la Giornata della violenza contro le donne. La 44enne beneventana ha voluto specificare che il suo ex non la picchiava, non ha subito da lui percosse o schiaffi. L’atteggiamento di questi però la spaventava: «Questo cambia poi il rapporto con gli uomini. Con l’università mi sono liberata di questa persona. Quello è un amore che cancellerei dalla mia vita!». 

«Ballando con le stelle? Mi sono difesa senza scadere nel trash…»

Infine un commento su “Ballando con le stelle”: «Mi sono difesa senza scadere nel trash. Ho visto gente perdere l’equilibrio, ma bisogna ricordare di dare il buon esempio. Con me si sono scatenati, ma capisco che fa parte dello spettacolo. E io sono stata al gioco». Nunzia De Girolamo parlando della giuria ha poi aggiunto: «Mi metterei a lato, ma a difesa dei concorrenti, non l’accusa. Non sostituirei Carolyn Smith, è l’unica che capisce di ballo lì. Selvaggia Lucarelli? A Milly Carlucci forse farebbe piacere che la querelle continuasse…»

leggi anche l’articolo —> Nunzia De Girolamo Instagram, elegante e sensuale in tacchi a spillo: «Che darei per starci sotto!»

(Profilo Instagram Nunzia De Girolamo) 

in punta di piedi

“In punta di piedi”: cast e trama del film anticamorra tutto al femminile

In Italia i ponti a rischio sono 1.918, ma i controlli non vengono effettuati