in ,

Nuoro: pensionato uccide due fratelli per un’eredità

Un’eredità contestata sarebbe all’origine del duplice omicidio avvenuto nella tarda serata di ieri ad Arzana (Nuoro), in Sardegna. Un pensionato di 83 anni, Peppuccio Doa, ha prima violentemente litigato con due vicini di casa, i fratelli Roberto e Andrea Coddori di 43 e 45 anni, e poi li ha uccisi a colpi d’arma da fuoco.

Il pensionato si è poi dato alla fuga, ancora armato, ed è stato rintracciato ed arrestato solo a notte fonda. I due fratelli Caddori sono invece deceduti in ospedale a Nuoro. Causa del litigio e del successivo omicidio secondo gli inquirenti sarebbe l’eredità di un’anziana parente, che i due fratelli stavano accudendo: anche Doa era imparentato con i Caddori e avrebbe mal digerito il tentativo di questi di impossessarsi degli averi della donna.

Pokemon Go teorie del complotto

Lavorare con Pokemon GO: ecco quanto si guadagna e come candidarsi

Onazi carta di credito

Onazi truffato: clonata la carta di credito dell’ex Lazio