in ,

Nuova Zelanda, 400 balene spiaggiate: è corsa contro il tempo

In Nuova Zelanda è corsa contro il tempo per salvare 400 balene spiaggiate arrivate sulla spiaggia di Farewell Spit due giorni fa. Trecento di queste, circa trequarti, sono morte in uno degli incidenti peggiori di questo tipo nella storia della Nuova Zelanda. Le 400 balene sono degli esemplari di Globicephala Melas sono stati trovati, come detto, a Farewell Spit, isola meridionale della Nuova Zelanda.

—> TUTTO SUL MONDO DELLE NEWS

Farewell Spit, dove sono state trovate le 400 balene, è una regione non nuova a episodi analoghi: già in passato balene si erano spiaggiate proprio in questo ‘sito’. Al momento gli ambientalisti stanno cercando di far riprendere il mare ad alcune delle 400 balene rimaste arenate sulla spiaggia neozelandese. Per farlo, però, c’è bisogno di sfruttare l’alta marea.

Come salvare le balene spiaggiate rimaste ancora vive? I cetacei sono stati coperti e vengono tenuti bagnati con secchiate di acqua Il Peggior incidente di questo tipo avvenne nel 1918 quando furono circa 1000 balene pilota ad arenarsi alla Chatham Islands.

Quarto Grado facebook 29 gennaio

Quarto Grado stasera anticipazioni: le ultime news su Isabella Noventa e Don Andrea Contin

Diletta Leotta foto: prima e dopo, la trasformazione