in

“Nuove imprese a tasso zero”, domande aperte: da Invitalia 50 milioni a giovani e donne

Sono aperte dallo scorso 13 Gennaio le domande per “Nuove imprese a tasso zero”, la nuova serie di incentivi di Invitalia rivolti a giovani e donne con idee innovative da trasformare in impresa.

Dallo scorso 13 Gennaio, è possibile presentare la domanda per “Nuove imprese a tasso zero”: il nuovo incentivo voluto dal Governo e destinato esclusivamente alle donne di ogni età e giovani di età inferiore ai 35 anni. Non essendo un bando, non c’è una data ultima per la candidatura: le domande, che vanno inviate solo ed esclusivamente per mezzo web, verranno valutate in base all’ordine cronologico d’invio fino ad esaurimento scorte del fondo per il quale è stato previsto uno stanziamento iniziale di 50 milioni di Euro.

Dopo la verifica formale del business plan selezionato, è previsto un esame di merito e un colloquio con gli esperti di Invitalia: l’esito della valutazione, generalmente, verrà comunicato entro i 60 giorni dall’invio della domanda da parte degli aspiranti neo imprenditori. “Diamo prestiti senza interessi ma solo ai business plan che ci convincono davvero. Più che essere tra i primi a presentare la domanda, è quindi importante inviarci un progetto imprenditoriale valido e credibile. Ai giovani interessati ai finanziamenti ricordo che non è necessario avere una società già costituita, ma si può creare anche dopo che il progetto è stato approvato” spiega Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia: le società selezionate potranno usufruire di finanziamenti a tasso zero pari al massimo al 75% delle spese totali previste e da restituire entro 8 anni.

family day al circo massimo

Family day e unioni civili: ieri sono stato al Circo Massimo e non è come la raccontano

galani ricetta, galani ricetta vegana, galani vegani, galani veneziani, galani di carnevale,

Ricetta galani vegana: come preparare il dolce tipico del Carnevale