in ,

Nuovo Governo news: Matteo Renzi chiede governo di tutti i partiti o elezioni subito dopo pronuncia Consulta

È appena iniziata al Nazareno a Roma la direzione del Pd voluta dal neo dimissionario Premier, Matteo Renzi, che alle 19 di oggi salirà al Quirinale per dimettersi formalmente da presidente del Consiglio.

Dopo l’approvazione della Legge di Stabilità 2017 da parte del Senato, Matteo Renzi “prepara gli scatoloni” per lasciare Palazzo Chigi. Renzi nella sua e-news di poco fa ha fatto sapere che “per andare alle elezioni si dovrà attendere la sentenza della Consulta di martedì 24 gennaio e poi votare con le attuali leggi elettorali, come modificate dalla Corte”.

Cosa accadrà dopo la crisi di Governo in atto? Matteo Renzi risponde così: “Il Presidente della Repubblica farà le consultazioni. Toccherà ai gruppi parlamentari decidere che cosa fare. Vorranno andare subito a elezioni? Nel caso si dovrà attendere la Sentenza della Consulta di martedì 24 gennaio e poi votare con le attuali leggi elettorali, come modificate dalla Corte. Dico leggi elettorali perché come è noto non siamo riusciti ad abrogare il “bicameralismo paritario” che dunque vedrà continuare a eleggere due rami del parlamento con elettorati diversi e leggi elettorali diverse, sperando che non arrivino due maggioranze diverse. Ma questa è una delle conseguenze del bicameralismo, ahimè”.

“Se i gruppi parlamentari vorranno invece andare avanti con questa legislatura”precisa il Premier dimissionario nella sua e-news“dovranno indicare la propria disponibilità a sostenere un nuovo Governo che affronti la legge elettorale ma soprattutto un 2017 molto importante a livello internazionale: i 60 anni dell’Unione Europea, i vari G7 a cominciare da quello di Taormina, la presidenza del consiglio di sicurezza dell’ONU. Sarà interessante capire cosa pensano anche i partiti del Fronte del NO al referendum, non solo i partiti dell’attuale maggioranza. Non sono io a decidere ma devono essere i partiti – tutti i partiti – ad assumersi le proprie responsabilità. Il punto non è cosa vuole il presidente uscente, ma cosa propone il Parlamento”.

startup italiane digital magics banco popolare

Startup Italia, Digital Magics e Banco Popolare insieme per l’innovazione

Gomorra La Serie su Rai3

Gomorra, la serie: fra i Best Tv Show del New York Times