in ,

Obama contro Putin: gli USA preparano sanzioni antirusse e punitive

Gli Stati Uniti hanno deciso di rendere molto aspre le sanzioni antirusse nei confronti della crisi in Ucraina. Saranno le misure più punitive ad oggi, volte a colpire le aziende alla base del potere di Mosca e decisamente le più vicine Putin, perché il Presidente è accusato di non stoppare le violenze in Ucraina.

Putin ha reagito freddamente, dicendo che questa decisione degli Stati Uniti “nuocerá agli interessi nazionali di lungo termine del paese e dei cittadini americani”, dal punto di vista del Presidente gli Stati Uniti si stanno comportando in Ucraina con lo stesso intervento effettuato nell’Iraq ed in Libia. Continua “Chi spinge altri paesi verso questi sviluppi non deve mai dimenticare di avere le mani sporche del sangue di soldati, combattenti e civili […] Purtroppo chi pianifica la politica estera negli Stati Uniti…sta conducendo una politica estera aggressiva…e, a mio parere, non professionale.”

Barak Obama non demorde, ha intenzione di apportare sanzioni pesanti ai gruppi energetici come Rosfnet, il secondo produttore di gas, Novatek e la terza banca del paese Gazprombank.

Campione del Mondo 2014

Real Madrid: Toni Kroos un affare da 100 milioni di euro

tagli posti di lavoro Microsoft

Microsoft: taglio fino a 18.000 posti di lavoro