in ,

Obesità da giovani: rischio demenza

Prestare attenzione all’alimentazione, sempre, uno stile di vita sano ed equilibrato aiuta a stare bene. I ricercatori dell’Università di Oxford hanno scoperto che l’obesità da giovani è una delle cause dell’aumento del rischio di demenza senile e Alzheimer.

rischio demenza obesità giovani

I risultati di questa ricerca sono apparsi sulle pagine della rivista scientifica ‘British Medical Journal’; la ricerca è stata rivolta a 451.232 persone, tutte obese. Tutti coloro che erano in sovrappeso o obesi durante un età compresa tra 30 e 39 anni, avevano un rischio maggiore di sviluppare la demenza senile e l’Alzheimer.

Il rischio di demenza nelle persone che sono obese nei primi mesi di vita o a circa 30 anni, sembra essere aumentata. Il livello di rischio dipende dall’età in cui essi risultano essere obesi. E mentre l’obesità in età più giovane è associata a un notevole rischio di demenza in futuro, l’obesità nelle persone dai 60 a 80 anni di età, sembra essere associato ad un ridotto rischio di demenza”, come hanno scritto i ricercatori. 

i pretendenti di Zapata

Calciomercato Napoli news: tutti i pretendenti per Duvan Zapata

Correre: ecco l’elisir per la giovinezza del cervello