in ,

Obesità fa male al cervello: il grasso crea meno connessioni tra i neuroni

L’obesità fa male al cervello, secondo lo studio condotto su alcune cavie dal Medical College della Georgia, pubblicato in seguito sulla rivista Brain, Behavior, and Immunity, il grasso in eccesso creerebbe meno connessioni tra i neuroni e provocherebbe un decadimento delle funzioni cognitive e della memoria. La ricerca ha dato alcune prove secondo le quali il grasso riuscirebbe ad apportare al cervello degli effetti propriamente deleteri.

Lo studio testato sulle cavie ha dimostrato che, quando i topi diventavano troppo grassi, il loro corpo subisce un’infiammazione cronica che fa si che le sinapsi non funzionino bene. Un gruppo di cavie è stato sottoposto ad una dieta con il 10% delle calorie derivanti da grassi saturi e l’altro ad una dieta da cui ne derivavano il 60 %.

Dopo 3 mesi quelli obesi avevano una riduzione delle funzioni e del numero delle sinapsi e dopo due mesi di dieta le loro connessioni dei neuroni stavano già aumentando. Seguire una corretta alimentazione apporta benefici a tutto l’organismo.

Photo Credit: obesità

Roma Garcia cambio allenatore

Roma, Garcia in bilico: Sabatini valuta 5 allenatori, ecco chi sono

Senza Identita facebook

Senza Identità 2 anticipazioni puntata 2 Dicembre 2015: Maria contro Enrique