in ,

Obesità nei bambini: il robot You è pronto ad aiutarli

Un gruppo di studenti della Seconda Università di Napoli ha inventato con i loro docenti di Psicologia Paolo Cotrufo e Stefania Cella e di Design Rosanna Veneziano, You, un robot che aiuta i bambini a capire quali sono le scelte sane per la loro alimentazione. Il prototipo del piccolo robot è stato pensato per combattere il problema dell’obesità infantile, sempre più presente anche tra i bambini italiani che spesso, a causa della continua golosità, non riconoscono più il senso di sazietà.

Il dispositivo è corredato di un bracciale, che il bambino deve indossare, che analizza i parametri metabolici e l’attività fisica svolta, invitando il proprio amico umano a praticare sport in maniera regolare nonché a fare scelte alimentari corrette. Come hanno spiegato gli stessi ricercatori che lo hanno ideato, “non intende semplicemente educare il bambino ad abitudini alimentari corrette, ma aiuta il piccolo ad autoregolarsi, stimolando il riconoscimento delle sensazioni di sazietà e di fame”.

Il robot You infatti è pensato affinché si relazioni quotidianamente con il bambino che deve nutrirlo con i medesimi cibi che mangia lui stesso. In base ai dati che You riceve ha delle reazioni che devono coinvolgere il bambino: segnali luminosi, espressioni del viso o frasi relative alle proprie sensazioni, come “Ho mangiato tanto”, “Mi sento gonfio”, “Basta stare fermo, ho voglia di muovermi!” che invoglino il suo compagno di giochi umano ad avere delle abitudini sane.

Credit Foto:  Photographee.eu / Shutterstock

Elisabetta Canalis Instagram

Elisabetta Canalis Instagram: dolce ninna nanna per la piccola Skyler

Vincenzo Montella Sampdoria

Calcio Sampdoria news: Zenga esonerato, in arrivo Vincenzo Montella