in ,

Occupano casa popolare prima del funerale

Ad Alezio, un paesino a pochi chilometri da Gallipoli, il dramma delle occupazioni abusive ha avuto risvolti raccapriccianti. In una palazzina periferica del piccolo comune pugliese c’è chi per disperazione ha pensato bene di occupare abusivamente una casa nel bel mezzo del funerale del legittimo proprietario. E pare che l’occupazione sia stata premeditata il giorno prima.

corteo funebre in strada

Poco dopo le 16, si erano appena concluse le procedure di rito per dare l’estremo saluto al defunto quando un gruppo di donne, appostate sul pianerottolo superiore e seguite dai componenti di una famiglia in grosse difficoltà economiche, sono entrate furtivamente nell’abitazione mentre il parroco e i familiari stavano varcando la soglia dell’abitazione per dare inizio al corteo funebre e si sono barricate nelle stanze per occupare abusivamente la casa. Peccato che il personale delle onoranze funebri era rimasto in casa insieme al feretro. Il fuori programma ha creato scompiglio tra i parenti, e si sono verificati momenti di forte tensione tra i parenti del defunto e i ‘nuovi inquilini’, che non avevano nessuna intenzione di abbandonare il nuovo alloggio. Ad aggravare la situazione anche alcune donne che hanno inscenato finti malori e stati di agitazione.

E’ stato subito allertato il vicino comando dei carabinieri di Gallipoli e un’ambulanza del 118 che, giunti sul posto, hanno consentito lo sgombero immediato degli abusivi e, una volta rasserenati gli animi, è stato possibile portare a termine la celebrazione del funerale.

photo credit: fspugna via photopin cc

gwyneth paltrow tribute

Philip Seymour Hoffman e il ricordo degli amici (Video)

Cardinal Scola falso profilo Facebook

Cardinal Scola, su Facebook un falso profilo