in

Offerte di lavoro per animatori stagione invernale 2015-2016: occasioni all’estero e in Italia

La stagione estiva è appena terminata ma animatori e animatrici non preoccupatevi, perchè arrivano tante offerte di lavoro per la stagione invernale 2015-2016 riservate a voi. Possibilità sia all’estero che in Italia. A Torino, infatti, l’Animation Tourism Service è alla ricerca di 100 animatori da piazzare in Europa e in Africa. In particolare, le figure richieste sono quelle di capo animatore, animatore polivalente, animatore Mini Club, istruttore fitness, ballerino e coreografo.

Le sedi di lavoro riguardano il Trentino Alto Adige in Italia e Egitto, Tunisia, Kenya, Tanzania, Spagna e Grecia all’estero. I requisiti richiesti sono la conoscenza delle lingue inglese e una tra tedesco, russo, francese e olandese. Chiunque volesse partecipare, può inviare il suo curriculum entro il 14 ottobre 2015 tramite posta elettronica a: eures.chivasso@cittametropolitana.torino.it, specificando per quale profilo ci si candida.

Offerte di lavoro per animatori anche a Napoli: la Holiday Service, infatti, seleziona animatori turistici con o senza esperienza per l’inserimento in villaggio turistico per l’imminente stagione invernale. I ruoli richiesti sono capoanimazione, addetti al baby e mini club, pianobar singolo, contattisti disponibilita lavorativa richiesta e di 2/4 mesi. Candidati subito!

Per Hotel internazionale a cinque stelle ad Hurghada, città egiziana e rinomata meta turistica nel Mar Rosso, si ricercano animatori turistici con buona conoscenza di lingua inglese e tedesco. Si offre vitto, alloggio e diversi benefits. Ecco come fare per candidarsi!

=> CLICCA QUI SE VUOI CONOSCERE ALTRE OFFERTE DI LAVORO.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

Nazionale italiana

Totti, Rivera, Maldini: ecco la Nazionale più forte di sempre secondo Bruno Pizzul

Ultime notizie Lazio calcio: Djordjevic, Felipe Anderson e Morrison finalmente sono tornati