in ,

Oggi è l’Independence Day, la Festa dell’Indipendenza americana: origini e tradizioni del 4 Luglio

Oggi è l’Independence Day, la Festa dell’Indipendenza americana: in questo articolo della nostra rubrica Urban Memories vi raccontiamo l’origine e tutte le tradizioni legate al 4 Luglio, giornata in cui si ricorda la dichiarazione d’indipendenza del 4 Luglio 1776.

Grande festa negli Stati Uniti! Oggi è il 4 Luglio, giornata in cui si ricorda l’adozione della dichiarazione di indipendenza: il 4 Luglio 1776, infatti, le Tredici Colonie si staccarono definitivamente dalla Gran Bretagna divenendo completamente indipendenti.

“Il secondo giorno di luglio del 1776 sarà l’evento più memorabile della storia dell’America. Sono portato a credere che sarà celebrato dalle generazioni future come una grande festa commemorativa. Dovrebbe essere celebrato come il giorno della liberazione, attraverso solenni atti di devozione a Dio Onnipotente. Dovrebbe essere festeggiato con pompe e parate, con spettacoli, giochi, sport, spari, campane, falò ed illuminazioni, da un’estremità di questo continente all’altra, oggi e per sempre”

Con queste parole, John Adams comunicò alla moglie Abigail il più importante provvedimento per la storia americana: l’uomo, membro della Commissione dei Cinque, parla però del secondo giorno di Luglio in quanto la separazione legale delle colonie americane dalla Gran Bretagna avvenne il 2 luglio 1776. Negli anni a venire, però, si scelse di celebrare l’Independence Day il 4 Luglio in ricordo della prima esposizione pubblica della Dichiarazione d’Indipendenza. La Festa dell’Indipendenza è una celebrazione molto sentita dai cittadini statunitensi che, oltre a decorare le proprie abitazioni con festoni e addobbi dello stesso colore della bandiera degli Stati Uniti, sono soliti riunire le famiglie e organizzare picnic o barbecue all’aperto: già dalle prime ore della mattinata, invece, le istituzioni organizzano delle parate che si concludono la sera con fuochi d’artificio seguiti spesso da canti patriottici. Nelle basi militari, invece, a mezzogiorno in punto vengono sparati tanti colpi di pistola quanti sono gli stati che compongono gli Stati Uniti: questo saluto militare viene chiamato “Salute to the Union”.

(Foto: S Pakhrin)

riforma pensioni 2016 Quota 41 e precoci

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata di 3-4 anni potrebbe avvicinare Governo e sindacati

Cinecittà World offerte di lavoro

Cinecittà World: offerte di lavoro a Roma nel 2016 per varie figure professionali