in ,

Olanda-Messico 2-1 risultato finale. Arancioni ai quarti di finale con un rigore di Huntelaar al 93′

Olanda ai quarti di finale. Decisivo il rigore di Huntelaar al minuto 93, calciato per un fallo su Robben di Marquez. L’Olanda era sotto fino al minuto 88 per il gol di Giovani Dos Santos. Poi il pareggio di Sneijder e il gol dell’ex milanista in pieno recupero. Meglio il Messico fino al 75esimo, poi la squadra di Herrera si è spenta, e allora è emersa la qualità dell’Olanda che non ha mai perso la testa. Ha continuato a fare il suo calcio, nonostante le giornate storte di Van Persie e Kuyt.

Il primo tempo è stato un monologo messicano, che si è ripetuto anche in avvio di ripresa. Il gol di Giovani Dos Santos a metà della ripresa ha spezzato gli equilibri. I messicani hanno abbassato il baricentro, un po’ per necessità, un po’ per stanchezza. L’Olanda è apparsa invece ancora in gara atleticamente e lo ha dimostrato andando a pareggiare a 2 minuti dal 90esimo e poi portandosi in vantaggio. Spettacolare la serpentina di Robben al terzo minuto di recupero che ha portato al fallo di Marquez e al rigore decisivo di Huntelaar. Ora l’Olanda incontrerà la vincente di Costa Rica-Grecia.

BALENCIAGA facebook

Gisele Bündchen in versione androgena per Balenciaga nella campagna autunno-inverno 2014-2015

Parto dopo i 33 anni

Partorire dopo i 30 anni: si vive più a lungo