in

Olimpia Milano Repesa: il coach rischia l’esonero? Ecco le ultimissime

L’Olimpia Milano è in crisi. Non vince da sei partite. E come spesso accade in questi casi a rischiare è il coach. Fiducia a termine per Jasmin Repesa. Sarà il coach croato a dover tirare fuori dai guai la sua Olimpia Milano. La dirigenza dell’Olimpia ha deciso che saranno le prossime tre sfide a decidere il destino della squadra, ma soprattutto del suo allenatore. Dopo tre trofei vinti in un anno e mezzo, la posizione di Repesa vacilla, causa le cattive prestazioni in Europa, l’ultima contro il Panathinaikos.

—> TUTTO SUL MONDO DEL BASKET CON URBANPOST

Olimpia Milano e Repesa: il metro di giudizio della dirigenza non prenderà in esame i risultati. Infatti, dall’Emporio Milano fanno sapere che non basteranno le vittorie, ma ci vorranno le prestazioni della squadra. Se i giocatori dimostreranno di seguire le indicazioni di Repesa la dirigenza sarà ben contenta di confermare il coach, persona tutta di un pezzo e molto apprezzata per l’etica del lavoro, altrimenti potrebbe optare per il divorzio nonostante un contratto in essere fino al 30 giugno 2018 e la stima della società.

—> LE ULTIME NOTIZIE DI SPORT

Questa sera l’Olimpia Milano sfida Barcellona in trasferta (ore 21, diretta su Fox Sports); poi toccherà a Reggio Emilia al PalaDozza di Bologna il 27 e Zalgiris Kaunas al Forum d’Assago il 29: un trittico di fuoco al quale l’Olimpia si presenta con sei sconfitte consecutive in Eurolega e all’indomani della sconcertante prova offerta contro il Panathinaikos. Da capitano, dopo l’addio di Alessandro Gentile,  si espone Andrea Cinciarini, poca prima di partire per Barcellona: “I fischi del nostro pubblico fanno male ma quelli di ieri sono meritati. Non abbiamo dimostrato quello che siamo. Si può sempre sbagliare un passaggio o un tiro, non ci sta non lottare”.

Previsioni Meteo Roma 1 maggio 2017

Concerto Capodanno Roma: salta l’evento del 31 dicembre, ecco le ultimissime

Samuel Il Codice della Bellezza Album 2017 Tracklist: il frontman dei Subsonica al primo disco solista