in

Olimpiadi 2024: Parigi pronta a vincere, giovedì la mozione per la candidatura di Roma

La corsa alle candidature per le olimpiadi 2024 è ufficialmente iniziata. Oggi è il giorno di Parigi, che ha deciso di dedicare un’intera giornata alla promozione delle prossime olimpiadi nella capitale francese. Il sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, ha dichiarato: “Andiamo, siamo pronti a costruire una bella vittoria”. Non capita per caso la scelta da parte del comitato organizzatore di scegliere proprio il 23 giugno per annunciare la propria candidatura, giorno che segna la nascita del comitato olimpico internazionale nel 1894.

A presenziare alla conferenza alla sede del comitato olimpico francesi i due medagliati olimpici: Renaud Lavillenie e Teddy Riner, salto con l’asta e judo. Presenti anche i due maggiori ambasciatori della candidatura: Bernard Lapasset, ex presidente della federazione internazionale di rugby e il triplice campione olimpico di canoa Tony Estanguet.

Passo importante anche per l’Italia che nella giornata di oggi voterà la mozione di fiducia. La delegazione, formata da Malagò, Montezemolo, Pancalli e Bugno ha incontrato il sindaco di Roma Marino e i diversi capigruppo. Entrambi i Paesi hanno ora a disposizione un anno per presentare il dossier richiesto, una bella sfida per l’Italia dopo le recenti inchieste relative a “Mafia Capitale”. Strada in salita anche per i cugini d’oltralpe che hanno incassato già due “no” consecutivi.

 

Pensioni 2016 cosa cambierebbe con le dimissioni di matteo renzi

Matteo Renzi, sondaggi: in netto calo la popolarità del Premier e del Governo

Uomini e Donne gossip: Silvia Raffele sta male? É uno scherzo, ma i fan s’infuriano