in

Olimpiadi 2024, Toronto si ritira

Un’altra città del Nuovo Continente si ritira dalla gara per l’assegnazione delle Olimpiadi 2024. Dopo la statunitense Boston, infatti, anche Toronto ha deciso di ritirare la propria candidatura. L’annuncio è stato dato dal sindaco della città canadese, John Tory, nel corso di una conferenza stampa; anche se per la verità già da alcuni giorni si rincorrevano alcune voci. Rimangono così in lizza, per il momento, solo Roma, Parigi, Los Angeles, Amburgo e Budapest.

Tra le cause del ritiro vi sarebbero principalmente questioni economiche. Secondo quanto ipotizzato dai media canadesi, a spingere per la decisione sarebbe stato lo scarso appoggio delle aziende e della provincia, e dunque la mancanza di sponsor per l’evento olimpico. Il costo stimato per la candidatura era infatti di 60 milioni di dollari, che avrebbero dovuto essere coperti dai privati.

Per quanto riguarda Roma, invece, il governo italiano è deciso a proseguire sulla strada della candidatura. Lo ha confermato ieri sera il premier Matteo Renzi, intervistato da Lilli Gruber a “Otto e Mezzo”: “Facciamo tutti il tifo perché il Comitato olimpico nazionale, insieme al Comune e al Governo possa portare a casa le olimpiadi a Roma nel 2024“.

Inter

Inter, Bergomi ha paura: “Preoccupato per i farmaci che ci davano”

bologna ragazza travolta da treno

Bologna incidente shock: morta 16enne investita da treno in transito