in

Olimpiadi: 45 nuove positività al Doping tra Londra e Pechino

Sono 45 gli atleti che risultano positivi alle nuove analisi antidoping effettuate dal Cio sulle provette risalenti alle Olimpiadi di Pechino 2008 e Londra 2012. Questi 45 atleti, di cui 23 medagliati, si vanno ad aggiungere alle 53 positività rilevate nelle precedenti analisi. Dai 1243 campioni analizzati dal Cio: 60 risalirebbero a Pechino, 38 a Londra. Una comunicazione che giunge all’indomani del respingimento del ricorso presentato dai 68 atleti russi esclusi da Rio al Tas di Losanna.

=> LEGGI LA NOSTRA SEZIONE DEDICATA ALLE OLIMPIADI

Il Cio non ha ancora comunicato la nazionalità degli atleti trovati positivi alle analisi, però si sa che i 45 provengono da 4 Stati diversi e appartengono a 8 sport. Una notizia che non fa certo bene allo sport alla vigilia di un evento straordinario come le Olimpiadi ma che, secondo il presidente del Cio Thomas Bach: “Queste nuove analisi non possono che testimoniare ulteriormente la volontà del Comitato Olimpico di lottare contro il doping.”

All’orizzonte si prospettano delle Olimpiadi alquanto movimentate, soprattutto fuori dagli stadi: la possibile esclusione della Russia, l’allarme terrorismo che comincia a farsi più intenso con gli arresti in Brasile e le nuove analisi anti doping annunciate dal Comitato Olimpico porteranno senza ombra di dubbio Rio de Janeiro al centro del mondo, più di qualunque altra Olimpiade abbia fatto finora.

robot maggiordomo, robot per usi domestici, robot per la casa, robot istituto di tecnologia,

Il robot maggiordomo: da Star Wars all’Italia con R1

Calciomercato estero probabili formazioni

Calciomercato estero, probabili formazioni big europee: come giocherebbero oggi