in

Olimpiadi Rio 2016, doping: Russia a rischio esclusione

Una pesante accusa nei confronti della Russia arriva dalla Wada: il doping dello sport russo è stato coperto e favorito dallo Stato, non solo per l’atletica leggera. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, il laboratorio antidoping di Mosca avrebbe coperto diversi professionisti russi che erano risultati positivi durante i Giochi olimpici invernali di Sochi e anche in altri casi. A rischio le Olimpiadi di Rio 2016.

LEGGI LE ULTIME NEWS SULLE OLIMPIADI RIO 2016

Infatti la Wada avrebbe chiesto al Cio e al Comitato paralimpico internazionale di prendere in considerazione l’esclusione della Russia dalle Olimpiadi di Rio 2016, di tutti gli atleti. La risposta del presidente del Cio Thomas Bach non si è fatta attendere: ‘Non si esiterà ad adottare misure più severe possibili nei confronti di quanti siano stati implicati nel doping di stado della Russia‘.

Proprio a riguardo in giornata sarà svolta una conference call che potrebbe portare all’adozione di misure provvisorie e sanzioni relative alle Olimpiadi di Rio 2016. Oggi dunque si potrà capire quale sarà il futuro della Russia, un intero Paese coinvolto in questo “affare di Stato”. La richiesta di esclusione dai Giochi olimpici è stata avanzata anche da altre agenzie antidoping, ma la palla adesso passa al Cio.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI SPORT CON URBANPOST

Ryanair lavora con noi

Ryanair lavora con noi: selezioni ad agosto e settembre 2016, ecco le date

eventi milano base estate 2016

Eventi Base Milano, l’estate 2016 prosegue con tre imperdibili serate a tema