in ,

Oliver Sacks, lo scrittore muore stroncato dal cancro

Si spegne all’età di 82 anni il famoso scrittore e neurologo, noto per i successi tra cui “Risvegli” e “L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello”. Di origini britanniche, Oliver Sacks è stato stroncato dal cancro al fegato ed è morto a New York: a febbraio, lo scrittore aveva annunciato la sua lotta contro il nemico che non è riuscito a sconfiggere.

Durante l’intervista rilasciata per il New York Times, Oliver Sacks aveva annunciato in prima persona la presenza si un tumore in fase terminale: “Non posso affermare di non aver paura, ma la sensazione predominante p la gratitudine: ho amato e sono stato amato, ho viaggiato, pensato e scritto. Ho avuto una relazione col mondo, quella speciale relazione tra scrittori e lettori”.

Giubileo: rivoluzione dei trasporti e biglietti più cari a Roma

immigrazione 45 morti 22 gennaio

Emergenza immigrazione, Renzi: “Serve diritto d’asilo europeo”