in

Oliviero Toscani su Salvini: «Nessun talento, se non quello di rompere i co****ni»

Non risparmia nessuno la critica di Oliviero Toscani a La Zanzara. Bersaglio principale Matteo Salvini, ma anche Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia e il governo in generale. È davvero inarrestabile incalzato da Giuseppe Cruciani, ai microfoni del programma trasmesso su Radio 24. Il tema trattato nel corso della conversazione è il caso Sea Watch, la nave Ong con a bordo i 42 migranti fermi per giorni a largo di Lampedusa. Il celebre fotografo – spesso contestato per le sue campagne pubblicitarie provocatorie – è un fiume in piena quando si tratta di argomentare su quelle che sono le proprie idee. Secondo Toscani, Salvini passerà alla storia per la vicenda della Sea Watch. «È vergognoso. Chi non lascia entrare la barca passerà veramente alla storia come un mentecatto. Non vorrei essere suo figlio proprio. Non lo invidio proprio, pensa uno che passerà alla storia così. Già sicuramente a scuola si vergogna. Se è un ragazzo intelligente, di sicuro».

Oliviero Toscani su Salvini e Meloni: “Non c’è civiltà”

«Un paese che fa una roba così non è normale. – continua poi Oliviero ToscaniQuando c’è una nave con su disperati, gente che viene dal mare, esistono delle regole umanitarie che vanno al di là…». Lo interrompe, dunque, Cruciani: «Se quindi uno Stato dice non devi entrare, io me ne devo fot***e ed entrare lo stesso?». Perentorio Toscani: «Ma Cruciani, quando diventerai civile? Questi se ne stanno fottendo? Ma è logico, me ne fotterei anche io. Sarei già entrato». L’attenzione si sposta, poi, su Giorgia Meloni, fondatrice del partito Fratelli d’Italia, secondo la quale – pressa il conduttore – la nave andrebbe affondata: «È tipico della Meloni. – dice il fotografo – È logico. La Meloni può dire solo una stupidaggine simile. Peccato non ci sia su lei con tutti i suoi Fratelli d’Italia. È una vera fascista. Affondare la nave è una cosa peggiore del fascismo, nel 2019 una roba così dopo quello che abbiamo vissuto, è tremendo».

“La Lega non è un partito, ma di***ea”, Toscani spietato

La conversazione sulla Sea Watch continua e Toscani aggiunge: «La democrazia è la dittatura della maggioranza. In questo momento abbiamo una maggioranza imbecille ed abbiamo una democrazia imbecille. Abbiamo dunque una maggioranza di imbecilli? Sì, sicuro. Secondo me lo sono». Poi, nel paragone – suggerito da Cruciani – con la comandante della Sea Watch, Toscani infierisce ancora su Salvini: «Io non faccio nessun tifo. – dice – Ma non vorrai mica confrontarla con Salvini? Ha un altro livello di qualità culturale e umana. Salvini dice che è una sbruffoncella? Pensa un po’ chi parla, mamma mia. Salvini ha 45 anni, ma cosa ha fatto? Un ca**o. Niente, non ha nessun talento. Se non quello per rompere i co****ni. E poi la Lega non è un partito, ma di***ea». Infine, un’ultima considerazione: «Dove c’è la civiltà, c’è la migrazione. Dove c’è migrazione c’è civiltà, cultura e ricchezza. Chi chiude le frontiere è cretino. Rimane povero».

Leggi anche —> Sea Watch ignora il divieto di ingresso in porto a Lampedusa

OVS Italia offerte di lavoro: nuove assunzioni nel settore abbigliamento

jorge lorenzo

Moto gp, Jorge Lorenzo cade nelle prove di Assen: portato via in ambulanza