in ,

Omicidio a Fiume Veneto: operaio ammazzato di botte davanti casa

Massacrato di botte davanti alla sua abitazione. È successo a Praturlone di Fiume Veneto, in Provincia di Pordenone, dove stamani è stato rinvenuto il corpo senza vita di un operaio 47enne, Achille Minatel, letteralmente ammazzato di botte, a pochi metri da casa.

A fare lo sconcertante ritrovamento del cadavere, riverso in una pozza di sangue, la madre della vittima, che non avendolo visto rincasare ne ha scorto il corpo senza vita in strada appena uscita di casa, questa mattina. Da un primo esame del corpo, sembra che l’operaio sia stato preso a calci e pugni. Fatale gli sarebbe stato un colpo alla nuca.

Si è appreso dalla parziale ricostruzione fatta finora dalle forze dell’ordine, che il 47enne era uscito di casa in scooter ieri, intorno alle 16, ma non aveva fatto rientro per la notte. Il mezzo della vittima è stato già rintracciato: era posteggiato nei pressi di un bar a poca distanza dalla sua abitazione. Indagano i carabinieri di Pordenone nel più stretto riserbo.

cinematografo lumière

Accadde Oggi, 13 Febbraio 1895: dall’idea dei fratelli Lumière, nasceva il cinematografo

cagliari insegnante picchiata da alunno

Emergenza meningite: caso sospetto in una scuola di Tortoreto