in ,

Omicidio Ancona ultime news: in fin di vita il padre della ragazza, il killer aveva tre caricatori

Dice di aver reagito dopo essere stato aggredito Antonio Tagliata, il giovane diciottenne che sabato scorso ad Ancona ha ucciso la madre della sua fidanzatina sedicenne e ridotto in fin di vita il padre, dopo aver esploso contro di loro otto colpi di pistola. “Non volevo uccidere, è lui che mi ha aggredito”, avrebbe detto il giovane agli inquirenti, ma intanto dalle indagini emerge che aveva con sé ben tre caricatori pronti all’uso.

Il giovane omicida aveva con sé una pistola calibro 9 per 21, con un caricatore da 15 colpi inserito, altri due caricatori pronti all’uso e ancora altri proiettili dello stesso calibro dell’arma nelle tasche. Difficile dunque pensare a una non premeditazione del gesto, ma Antonio Tagliata al magistrato che lo interrogava avrebbe detto che si sarebbe presentato armato all’appuntamento con i genitori della fidanzata perché già minacciato dal padre.

E Fabio Giacconi, il padre della ragazzina che aveva una relazione con Tagliata, è in fin di vita, ricoverato all’ospedale “Torrette” di Ancona: per lui le possibilità di sopravvivenza sono ridotte al lumicino. Intanto, gli inquirenti proseguono nella raccolta delle testimonianze, in vista dell’interrogatorio di garanzia del giovane arrestato, che dovrebbe tenersi domani.

(Foto: Shutterstock /ChiccoDodiFC)

Written by Andrea Monaci

48 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it, ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto tra gli altri per il "Lavoro e Carriere" e "Il Secolo XIX". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

tagli capelli inverno 2016, tagli capelli alla moda, tendenze capelli 2016, look da vip, capelli delle star,

Tendenze tagli capelli: i look delle star per l’inverno 2016

le dichiarazioni del padre di Valentino Rossi dopo il gp di Valencia

MotoGp Valencia, il padre di Valentino Rossi:”mio figlio è stato grande”