in ,

Omicidio Andrea Loris Stival news, il movente: sarebbe morto crudelmente per aver visto qualcosa?

L’assassinio del piccolo Andrea Loris Stival è avvolto in un mistero intricatissimo da cui ogni istante fuori escono delle indiscrezioni raccapriccianti e ipotesi sul possibile movente inimmaginabili fino ad ora. Solo ipotesi che attendono conferma dalla conferenza stampa degli inquirenti attesa in giornata. Emerge in queste ore la tesi secondo la quale il bambino possa essere stato ucciso in un posto diverso dal luogo del ritrovamento e sempre in queste ore si susseguono le teorie sul possibile movente.

=>Leggi tutto sull’omicidio di Andrea Loris Stival

Andrea Loris potrebbe aver visto qualcosa che non poteva e non doveva vedere a giudizio del suo assassino? Potrebbe aver pagato con la vita una imprudenza? Congetture giornalistiche che cominciano a circolare sui mass media? Trapela che il bambino sia stata strangolato con una fascetta da elettricista, che sia stata seviziato sessualmente per depistare le indagini e dirigerle verso la pista dell’orco, forse mai esistito.

Invece si ha una nuova persona indagata di cui gli inquirenti ancora non svelano il nome, si hanno le incongruenze della ricostruzione della madre, emerge la crudeltà con cui Loris è stato ucciso e infine si ipotizza che sotto le unghie della piccola vittima che, adesso si sa ha cercato di difendersi, ci sia il Dna dell’assassino.

Seguici sul nostro canale Telegram

Manuel De Sica

Lutto in casa De Sica: è morto il compositore Manuel per un arresto cardiaco

Uefa

UEFA Nations League: che cos’è e come cambia la qualificazione agli Europei