in ,

Omicidio Antonella Lettieri Cirò Marina, indagati i vicini: trovato un arsenale nella loro abitazione

Omicidio Antonella Lettieri Cirò Marina: continuano senza sosta le indagini dei carabinieri di Crotone e dei Ris di Messina in merito all’efferato delitto della commessa 42enne massacrata in casa la sera della Festa della donna. La vittima conosceva bene il suo assassino, ne sarebbero convinti gli investigatori, e con ogni probabilità l’ha trovato già in casa al rientro da lavoro.

>>> Omicidio Cirò Marina: ciocca di capelli sulla scena del crimine, Antonella Lettieri ha lottato con il suo assassino <<<

Chi l’ha uccisa la odiava ed ha infierito con una ferocia inaudita sul suo corpo inerme. Ma chi e perché nutriva un così profondo rancore nei confronti di una ragazza che amici e parenti descrivono come “buona, disponibile e amata da tutti”? Nel mirino degli inquirenti una coppia di vicini di casa molto amici della vittima: la loro abitazione è stata perquisita più volte, ai coniugi è stato fatto fatto anche il test del Dna. Ora il loro profilo genetico sarà comparato con i reperti prelevati dalla Scientifica sulla scena del crimine e soprattutto con il materiale biologico rinvenuto sotto le unghie della vittima, che ha lottato con il suo assassino, e con i capelli trovati accanto al cadavere.

Nella casa dei due indagati i carabinieri hanno trovato e sequestrato anno un piccolo arsenale, regolarmente detenuto, e analizzato gli scarichi fognari, oltre che messo sotto sequestro la loro auto e la biancheria.

Lavorare come fotografi alle Canarie 2017

Lavorare alle Canarie: offerte per fotografi, vitto e alloggio spesati con FotoEventi Group

aldo moro, caso aldo moro, sequestro aldo moro,

Sequestro Aldo Moro: i 55 giorni più bui dell’Italia