in ,

Omicidio Antonella Lettieri: news ciocca di capelli, la conferma dai Ris

Omicidio Antonella Lettieri: per gli inquirenti che indagano sull’efferato delitto di Cirò Marina non ci sarebbero dubbi sulla colpevolezza di Salvatore Fuscaldo. Numerosi gli elementi indiziari a suo carico: il sangue della vittima sui suoi scarponi da caccia trovati dai carabinieri, il portachiavi rinvenuto sotto il cadavere della 42enne con la effigie della associazione di caccia di cui lui fa parte e un’auto riconducibile alla sua immortalata dai video delle telecamere di sorveglianza fare un tragitto seguito il quale gli inquirenti hanno potuto trovare anche la coperta intrisa di sangue nei pressi della Pineta.

Le indagini dei Ris su quei reperti continuano senza sosta, e nelle ultime ore in merito è emersa una indiscrezione: la ciocca di capelli castani lunga 5-6 centimetri apparterrebbe proprio alla vittima. Capelli strappati prova del fatto che Antonella Lettieri ha lottato con tutte le sue forze contro il suo assassino. In quella colluttazione la donna si sarebbe strappata i capelli, tanta è stata la ferocia di chi la voleva morta.

>>> Omicidio Antonella Lettieri: massacrata con attrezzi da macellaio? Indiscrezioni da brivido (FOTO) <<<

Ancora è mistero sul movente, né gli inquirenti hanno certezza di quale sia stata l’arma del delitto. Si ipotizza il killer – che potrebbe non avere agito da solo – ne abbia utilizzata una rinvenuta in casa. Un possibile coltello da macellaio che la vittima custodiva in casa, attrezzi del padre defunto che, appunto, faceva il macellaio. Sotto le sue unghie di Antonella Lettieri è stato ritrovato anche un capello che non le appartiene e che attualmente è al vaglio della Scientifica.

Diretta Benevento-Ternana dove vedere in tv e streaming

Diretta Benevento – Ternana dove vedere in tv e streaming gratis Serie B

Pasqua 2017 7 mostre da non perdere

Cosa fare a Pasquetta 2017? 7 mostre imperdibili in Italia, da Klimt ad Escher