in ,

Omicidio Antonella Lettieri: qual è il ruolo della moglie di Salvatore Fuscaldo?

Omicidio Antonella Lettieri, news indagini: la nuova svolta nel caso potrebbe arrivare ad ore, alla luce delle risultanze delle analisi del Ris di Messina sul capello rinvenuto sotto le unghie della vittima. Un capello castano e non liscio, lungo 5-6 cm, che di certo non appartiene a Salvatore Fuscaldo, vicino di casa della Lettieri in carcere con l’accusa di essere lui l’autore del delitto.

Tuttavia l’ipotesi che il bracciante agricolo 50enne non abbia agito da solo non è infondata: si è sempre parlato, infatti, di due possibili armi del delitto (non ancora ritrovate) e di due persone sulla scena del crimine. Ma senza prove oggettive di ciò, ovviamente, si rimane sempre nel campo delle ipotesi. Per l’omicidio sono indagate altre due persone: Francesco, corteggiatore della commessa uccisa, che si sta mostrando collaborativo con le forze dell’ordine, e Caterina, moglie di Fuscaldo.

>>> Omicidio Antonella Lettieri: uccisa da due persone? Capello lungo sotto le unghie al vaglio dei Ris <<<

Qual è il suo ruolo nella vicenda? La donna – trasferita in un luogo protetto insieme ai figli dopo il tentativo di linciaggio della folla nei confronti del marito al momento dell’arresto – continua a mantenere il silenzio; non ha risposto alle domande degli inquirenti, ma ha invece rilasciato una dichiarazione ai microfoni di Quarto Grado, dicendo di “non sapere niente” e chiedendo che “venga fatta giustizia” per Antonella, la sua migliore amica. Gli inquirenti pensano tuttavia che Catrina possa avere aiutato Fuscaldo, se non nell’esecuzione materiale del delitto, nelle fasi successive ad esso, atte a far sparire le prove del crimine. Le indagini vanno avanti a tutto campo.

Uomini e Donne trono over

Anticipazioni Uomini e Donne trono over: Marco bacia Gemma

parliamone sabato donne est

Parliamone sabato donne est: Fabio Testi vuole “chiudere la Boldrini” e aprire i bordelli